CHI SIAMO

MISSIONLAND ONLUS

 

LOGO

Missionland Onlus è un progetto, un impegno, una passione. È nata quasi per gioco nel 2001 con la sfida di un gruppo di fuoristradisti vicentini: un viaggio umanitario off-road in Sierra Leone trasportando aiuti e i mezzi stessi, donati alla fine del viaggio. Dal 2001 ad oggi sono stati organizzati 19 viaggi umanitari per l’Africa, donando ai progetti destinatari i 98 mezzi utilizzati, tra cui 3 ambulanze e 12 camion. Di edizione in edizione le spedizioni sono divenute sempre più tecniche, trasportando l’occorrente per la costruzione di pozzi, sistemi fotovoltaici, presse per mattoni, cucine solari, impianti per produzione di disinfettanti e molto altro. Dal 2009 Missionland ha dato una prima svolta alla propria attività costituendosi in associazione, mettendo a disposizione le proprie competenze a supporto di progetti organizzati da altre associazioni e cominciando l’avvio di piccoli progetti propri. L’impegno e le relazioni con le Onlus partner si sono progressivamente intensificati, ma la passione per le 4 ruote non si è sopita: Missionland rimane tra i pochi a fare ancora spedizioni via terra in aree difficilmente accessibili per motivi politici e/o geografici. Da settembre 2015 Missionland è ufficialmente una Onlus registrata: continua a collaborare e assistere diverse realtà gestite da altre associazioni, ha perfezionato le procedure di allestimento e spedizioni di shelter e strutture, ma ha anche cominciato a coordinare progetti indipendenti, specialmente nell’area del Sahel. I progetti Missionland sono microprogetti autosostenibili: mezzi, strumenti e conoscenze fatti per durare…soluzioni solidali.

   

   

 

LO STATUTO

ATTO COSTITUTIVO MISSIONLAND – ONLUS

ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA’ SOCIALE

  Il giorno 25, del mese di luglio, dell’anno 2015, presso la sede sociale della costituente associazione denominata “Missionland Onlus”, posta in Carrè (VI), cap. 36010, Via San Lorenzo n. 2, alle ore 18.00, si sono riuniti i seguenti soggetti: – Maculan Roberto, nato a Zugliano (VI) il 05.02.1958, C.F. MCLRRT58B05M199O, residente in Carrè (VI), via San Lorenzo n. 2; – Dal Santo Daniela, nata a Thiene (VI) il 12.11.1955, C.F. DLSDNL55S52L157H, residente in Carrè (VI), via San Lorenzo n. 2; – Tonello Maria Luisa, nata a Castelgomberto (VI) il 04.08.1954, C.F. TNLMLS54M44C119H, residente in Castelgomberto (VI), via Roma n. 124; – Chiaperotti Claudia, nata a Rivoli (TO) il 17.05.1944, C.F. CHPCLD44E57H355W, residente a Torino, via Corte d’Appello n. 2; i quali convengono e stipulano quanto segue:

Art.1 Denominazione

Fra i suindicati comparenti è costituita ai sensi dell’art. 17 del D.Lgs. 4 dicembre 1997, n, 460, una associazione denominata “Missionland – Onlus”, organizzazione non lucrativa di utilità sociale ONLUS.

 

Art.2 Sede

L’associazione ha sede in Carrè (VI), cap. 36010, Via San Lorenzo n. 2.

 

Art.3 Scopo,finalità,oggetto

L’associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, non ha fini di lucro, neanche indiretto ed ha per oggetto le seguenti attività:

  1. L’associazione persegue finalità di promozione, socio-sanitaria nei confronti delle popolazioni africane, in particolare dell’Africa sub sahariana e di quelle dei paesi che lottano quotidianamente contro la povertà, la difficoltà di accesso alle cure mediche per mancanza di strutture adeguate, la scarsità di igiene e di istruzione scolastica.

  2. Per perseguire tale obiettivo l’associazione si propone di svolgere le seguenti attività:

    a. Ricerca e costruzione di mezzi speciali adatti alle operazioni di assistenza da svolgere anche assieme ad altre associazioni, con conseguenti organizzazione e conduzione di convogli umanitari;

    b. Acquisto dei mezzi e di tutti i materiali necessari per combattere le difficoltà indicate al punto 1, tra cui strumenti di purificazione delle acque, installazione di pozzi di acqua potabile, cliniche mobili, materiali anche didattici da consegnare alle popolazioni suindicate.

    c. Conduzione dei mezzi e trasporto materiali fino ai villaggi destinatari.

    d. Promozione di piccoli progetti nei villaggi per sviluppare attività economiche basate principalmente sulle tradizioni artigianali ed artistiche e sull’utilizzo delle risorse naturali.

    e. Diffusione del risparmio legato alle convenzioni tramite tessera associativa

    f. Organizzazione di feste od eventi al fine di raccogliere fondi.

    g. Affiancare altre ONLUS, destinando parte della nostra raccolta fondi a fine sociale.

    Le attività potranno esprimersi attraverso azioni di sensibilizzazione di privati ed enti rivolte ad ottenere il sostegno ad iniziative promosse anche da parte di altre istituzioni umanitarie. L’ente non può svolgere attività diverse da quelle sopra elencate ad eccezione di quelle ad esse direttamente connesse, necessarie o utili al raggiungimento dello scopo sociale, e comunque diverse da quelle menzionate dall’art. 10, comma1, lettera a) del decreto legislativo n. 460 del 1997.

Art.4 Durata

L’associazione ha durata indeterminata. Per tutta la durata dell’associazione non potranno essere distribuiti, né direttamente né indirettamente, avanzi di gestione, riserve, fondi o residui di capitale.

Art.5 Statuto

L’organizzazione ed il funzionamento dell’Associazione sono disciplinati dallo Statuto, che si allega al presente atto per formarne parte integrante e sostanziale e di cui si dà contestuale lettura.

Art.6 Organi Sociali

I presenti dispongono che il Consiglio Direttivo sia composto da un numero minimo di 3 membri, sino a un numero massimo di 9, e nominano a farne parte per il primo mandato triennale i Signori ai quali contestualmente attribuiscono le cariche di:

Sig. Maculan Roberto, Presidente;

Sig.ra Chiaperotti Claudia, Vice-presidente;

Sig.ra Dal Santo Daniela, Segretario;

Sig.ra, Tonello Maria Luisa consigliere.

Art.7 Esercizio Sociale

Il primo esercizio sociale si chiuderà in data 31.12.2015.

Art. 8 Spese

Le spese del presente atto, annesse e dipendenti, si convengono ad esclusivo carico dell’ associazione qui costituita.

Art. 9 Effetti e normativa applicabile

Gli effetti del presente atto decorrono dalla data di sottoscrizione da parte di tutti i soci fondatori. L’associazione richiede l’esenzione dall’imposta di bollo ed, in generale, il trattamento tributario previsto dal D.lgs. 460/97.

Lascia un commento